Yoga per anziani

Nella terza età diventa particolarmente importate mantenere uno stile di vita sano per combattere e rallentare tutti i cambiamenti fisici e mentali che inevitabilmente si vanno a incontrare. Una vita attiva fa bene sia al corpo che allo spirito, basta trovare la disciplina più adatta. Nel caso degli anziani, il tipo di ginnastica da praticare deve essere scelta in base alle personali esigenze e tenendo in considerazione eventuali limitazioni fisiche.

Una pratica particolarmente indicata per le persone di una certa età è lo yoga. Questa disciplina richiede un approccio paziente – caratteristica che si allinea perfettamente al profilo delle persone più anziane – e permette di ottenere graduali benefici tra cui una maggiore scioltezza nei movimenti e un non trascurabile miglioramento dell’umore. Inoltre, gli insegnati di yoga che hanno avuto modo di tenere classi con allievi con più di 50 anni hanno constatato come le persone più mature siano mediamente meno distratte e presentino una maggiore capacità di concentrazione.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i maggiori benefici dello yoga. Per prima cosa, aiuta ad alleviare i tipici disturbi dell’età – come artrite e tremori – migliora le condizioni di salute della schiena, abbassa la pressione sanguinea, stimola il metabolismo e favorisce il mantenimento della massa ossea, rallentando gli effetti negativi dell’osteoporosi.

Gli esercizi yoga rappresentano anche un efficace toccasana contro stress e stati di tristezza. Grazie alla meditazione, infatti, è possibile imparare delle efficaci tecniche di rilassamento che possono risultare molto utili nei momenti difficili che spesso caratterizzano questo periodo della vita.

La pratica di questa disciplina, generalmente considerata difficile, viene adeguata alle esigenze della persona che la pratica. Molte delle asana (“posizioni”) e delle tecniche utilizzate possono essere eseguita da una sedia, con la schiena dritta e gli occhi chiusi.

Sempre meglio, però, non praticare lo yoga autonomamente, ma frequentare una lezione, in modo da essere seguiti da un insegnate che guidi e consigli sulle posizioni in base alle esigenze personali. Inoltre, unirsi a una classe è un’ottima occasione per conoscere persone nuove.