Muoversi-Insieme-Stannah-leader-mondiale-montascale-disabili

giocattoliTempo di Natale, tempo di spese e regali, soprattutto per i più piccini, sempre “affamati” di giocattoli nuovi.

Molto spesso, però, gli acquisti natalizi vengono fatti di fretta e con budget limitati; questo può portare alla scelta del primo giocattolo simpatico che troviamo o della super offerta, cosa che può andare a discapito della sicurezza e della qualità del prodotto. Per guidarci negli acquisti, l’Unione Nazionale Consumatori ha stilato un decalogo della sicurezza per la scelta dei giocattoli che vi riassumiamo qui di seguito (per la versione integrale potete consultare questo link).

Oltre alle direttive dell’Unione Nazionale Consumatori vogliamo fornirvi anche qualche nostro consiglio, augurandoci di fare cosa gradita a tutti i nonni e i genitori che devono ancora fare i regali per figli e nipotini.

  • Innanzitutto, è sempre bene scegliere i giocattoli solo in negozi di fiducia e ditte specializzate nel settore, lasciando stare i venditori abusivi non autorizzati.
  • Controllare che sul prodotto scelto sia riportato il marchio di conformità CE, attraverso il quale il produttore dichiara di aver valutato il prodotto rispetto ai requisiti di sicurezza europei prima di metterlo sul mercato. Meglio ancora se, oltre al marchio CE, sono presenti anche marchi volontari di sicurezza come quello di IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità) per i prodotti elettrici e il marchio “Giocattoli Sicuri” dell’Istituto Italiano Sicurezza Giocattoli.
  • Quando si scelgono i giocattoli è importante verificare che sulla confezione siano riportate le informazioni come il Paese di origine, se situato fuori dall’Unione europea, il nome o la ragione sociale, nonché l’indirizzo della sede legale del fabbricante o dell’importatore responsabile dell’immissione sul mercato. I giocattoli devono essere accompagnati anche dalle istruzioni sulle modalità di utilizzo e dell’eventuale montaggio, che vanno lette con cura e conservate.
  • Sapevate che ogni giocattolo ha la sua “età preferita”? Per ogni prodotto, infatti, è sempre indicata l’età del bambino per la quale il giochino è consigliato. Se si tratta di giocattoli non adatti a bambini con meno di 3 anni deve essere segnalato, magari con il tradizionale “fantasmino”, vale a dire un simbolo costituito da un cerchio barrato con all’interno una testa di bimbo e la scritta “0-3″.
  • Si sa che i bambini mettono in bocca qualsiasi cosa. Ecco perché, per i bimbi più piccini, è meglio evitare di acquistare giocattoli che presentano pezzi piccoli o che possono essere staccati o rotti.
  • Magari, le prime volte, per essere più tranquilli e sereni possibile, divertitevi a provare i giocattoli nuovi assieme al vostro bimbo. Giocare con i propri figli e nipoti è sicuramente il più bel regalo di Natale che gli si possa fare.
  • Se volete risparmiare qualche soldino provate ad acquistare i giocattoli nei negozi autorizzati online.
  • I bambini trovano spesso più di un regalo sotto l’albero: perché non provare a mettersi d’accordo con gli altri familiari per acquistare qualche libro (e un giocattolo in meno)? In libreria se ne trovano tanti per ogni età (per i più piccoli ci sono quelli con le figure da colorare o anche solo da guardare). Un’ottima idea per stimolare la fantasia sin da piccolissimi augurandoci che, per i Natali futuri, siano loro stessi a richiedere qualche libro in regalo.
  • Altra idea per gli acquisti: cosa ne direste di regalare al vostro bambino una giornata al parco divertimenti o in un parco acquatico (ovviamente da programmare con la bella stagione)? I bimbi più curiosi apprezzeranno anche un ingresso nei vari musei di Storia Naturale o in quelli della Scienza e della Tecnica che prevedono svariati itinerari, curiosità e attività anche per i più piccoli.
  • Soprattutto a Natale ricordiamoci di fare una buona azione: se avete intenzione di regalare una bambola alle vostre nipotine optate per una tenerissima Pigotta, la tradizionale bambola di pezza dell’Unicef.
  • Ovviamente, sia per i giocattoli e sia per i regali destinati agli adulti, rifiutate la confezione regalo per risparmiare la carta! Piuttosto, personalizzate il pacchetto con un simpatico gadget solidale. Inoltre, al posto dei classici biglietti cartacei di auguri, quest’anno scegliete quelli sicuramente più green in formato digitale che tante associazioni come Alice for Children, AIRC e Unicef propongono ogni anno.
  • I bambini, si sa, capita che si stufino presto dei giocattoli più vecchi. Perché non raccoglierli e donarli? Enti come la Croce Rossa si occupano di raccogliere i giocattoli che non vengono più utilizzati (purché siano ancora in ottime condizioni) per regalarli ai bimbi meno fortunati.

Amici, a questo punto non ci resta che augurare a tutti voi e ai vostri cari, dal più profondo del nostro cuore, un Natale pieno di serenità, affetto e calore e un 2015 ricco
di cose belle, di sorprese e di desideri realizzati.

A presto!