Blog-Stannah-montascale-leader-montascale-poltroncina

487917_506199309394193_716736945_nNegli ultimi tempi sempre più spesso le notizie di infortuni sulla strada o sul lavoro occupano le prime pagine dei quotidiani e aprono le edizioni dei telegiornali. Sempre meno, però, si parla degli incidenti domestici che si verificano tra le mura di casa e che, secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Salute, colpiscono in Italia circa 2 milioni e 800 mila persone ogni anno.

Preoccupante, per non dire allarmante, il quadro che ne emerge e che, con più di 50 casi ogni 1000 abitanti, colloca gli anziani tra i soggetti a maggior rischio infortuni e le cadute tra gli incidenti domestici più frequenti.

Ecco quindi che la nostra “casa dolce casa”, quel sicuro rifugio dal mondo, può ben presto trasformarsi in un ambiente pieno di insidie che talvolta, per abitudine o per distrazione, tendiamo a sottovalutare.

Da qui l’idea di scrivere un breve manuale di “sopravvivenza” che raccoglie dal sito dall’Istituto Italiano del Marchio di Qualità alcune semplici dritte da seguire per evitare spiacevoli inconvenienti domestici, stanza per stanza.

La cucina

  • Fate attenzione al vetro del forno che può raggiungere temperature elevate e provocare ustioni;
  • Se pulite il frigorifero, ricordatevi sempre di staccare prima la spina;
  • Scegliete possibilmente piani di cottura con termocoppie che, nel caso la fiamma si spenga, bloccano l’uscita del gas;
  • Se usate piccoli elettrodomestici, come tritatutto e frullatori, fate molta attenzione alle lame: nella maggior parte dei casi continuano a girare per qualche istante anche dopo aver spento l’apparecchio;
  • Fatevi installare il rubinetto del gas a portata di mano cosicché possiate aprirlo e chiuderlo comodamente tutte le volte che volete;
  • Chiudete il rubinetto generale del gas possibilmente ogni sera prima di andare a dormire e quando non siete a casa per molto tempo.

Il soggiorno

  • Se avete tappeti per casa, fissateli con strisce adesive o sottotappeti per evitare di inciamparvi involontariamente;
  • Non lasciate le lampade vicino alle tende. 
Quelle alogene soprattutto sviluppano molto calore e possono dar fuoco a tende e tappezzerie;
  • Se volete prendere un libro dalla libreria, evitate di arrampicarvi sugli scaffali troppo alti. Aiutatevi piuttosto con uno sgabello a 2/3 gradini con l’alzatina per l’appoggio;
  • Tenete la televisione lontano da tende che potrebbero prendere fuoco a causa di un eventuale surriscaldamento dell’apparecchio;
  • Durante i temporali e le assenze prolungate staccate la spina e il cavo d’antenna della TV.

Il bagno

  • Se avete problemi a muovervi o non siete più tanto agili, fatevi installare una maniglia all’uscita della doccia e lungo la vasca da bagno per facilitare l’uscita;
  • Quando fate la doccia dotatevi di uno sgabello su cui sedervi comodamente per evitare di stare in piedi a lungo;
  • Dotate la doccia dell’apposito tappetino antisdrucciolo;
  • Il nemico numero uno dell’asciugacapelli è l’acqua, perciò non usatelo in bagno o in ambienti umidi e comunque mai con mani e piedi bagnati;
  • Prima di riavvolgere il cavo e riporre l’asciugacapelli accertatevi che la temperatura della custodia sia tornata normale;
  • Se preferite un bel bagno caldo alla doccia e volete rilassarvi con un po’ di musica di sottofondo, tenete bene a mente che se la vostra radio collegata alla rete elettrica cadesse nella vasca mentre fate il bagno potrebbe provocare una scossa molto pericolosa.

La camera da letto

  • Usate solo cere antisdrucciolo per lucidare i pavimenti al fine di evitare cadute e scivoloni accidentali;
  • Ponete molta attenzione a spigoli e piedi sporgenti e limitate al minimo le superfici vetrate e gli specchi;
  • Se non siete più tanto giovani e avete paura di cadere dal letto, fatevi installare delle sponde laterali che possano sostenervi nei movimenti e farvi sentire più sicuri;
  • Per aiutarvi ad alzarvi dal letto, prediligete letti con schienale regolabile.

Le scale

  • Fatevi installare un corrimano su entrambi i lati;
  • Fatevi ricoprire i gradini con un rivestimento stabile e antisdrucciolo da mantenere sempre in buone condizioni;
  • Illuminate le scale in modo che non si creino zone d’ombra;
  • Sistemate gli interruttori a portata di mano, all’inizio e alla fine della scala.

Vivere da soli

  • Se siete in casa da soli non salite su scale o sgabelli;
  • Se abitate da soli fate in modo di avere sempre a portata di mano un telefono o l’apparecchio per il telesoccorso;
  • Non chiudetevi mai a chiave;
  • Non lasciate cavi sui pavimenti o cose che potrebbero farvi inciampare.

Francis Bacon diceva: “Le case sono fatte per viverci, non per essere guardate”. Quindi viviamo pure le nostre case, ma facciamo sempre e comunque attenzione a dove mettiamo i piedi.